Giuseppe Orrù nuovo presidente di Novipiù Campus

Giuseppe Orrù è il nuovo Presidente di Novipiù Campus Piemonte.

Dopo il ridisegno dell’assetto societario del club in estate, ecco anche una nuova guida per la società dopo l’uscita di Terzolo.

Giuseppe Orrù da oltre trent’anni è medico del lavoro e medico di medicina generale, nel campo sanitario ha anche un passato manageriale. Da sempre è appassionato di basket, sin quando in gioventù ha seguito la Pallacanestro Trapani e la sua scalata fino alla Serie A. Poi, dopo qualche tempo lontano dal 28×15, si è riavvicinato alla palla a spicchi quando il figlio ha iniziato a giocare a pallacanestro, undici anni fa. Dal 2013 è medico sociale tra diverse società del territorio. Successivamente, tre anni fa, ha iniziato a collaborare anche con Olimpo Basket Alba per gestire i protocolli covid, seguendo tutte le partite. Nel 2021 è stato medico sociale e membro del CdA di Langhe Roero Basketball.

A partire dalla prossima stagione va a ricoprire il nuovo ruolo di Presidente di Novipiù Campus Piemonte, all’interno del progetto indirizzato allo sviluppo dei giovani, che nasce nella nuova stagione dalla stretta collaborazione tra i due club Novipiù Campus Piemonte e Langhe Roero Basketball. Sarà, inoltre, ancora come medico a sostegno delle squadre di Campus ed LRB.

Giuseppe Orrù si presenta così con un nuovo incarico, che riveste con l’obiettivo di dare il massimo per essere a supporto dei giovani atleti: “Ringrazio i soci che mi hanno affidato questo incarico, che accetto volentieri e con entusiasmo. Avrò il doppio ruolo di presidente e di medico per cui ci tengo particolarmente al fatto che i nostri ragazzi siano ben tutelati sotto ogni profilo, poiché le famiglie ce li affidano e io mi sento responsabile come genitore e come medico. Il progetto è assolutamente ambizioso e potrà avere successo grazie alla qualità dei tecnici che sono di altissimo profilo. Sono convintissimo che la strada intrapresa sia vincente e che il tempo premierà quello che stiamo costruendo oggi. Ora non resta che lavorare al massimo per oliare gli ingranaggi per poi andare il più lontano possibile”.

Ufficio Stampa Novipiù Campus

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su email