SERIE B – Grande rimonta di LRB, ma Cremona si prende Gara 1

Langhe Roero prova a spaventare la Juvi Cremona rimontando dal -22 fino al -9, tuttavia nel finale la stanchezza chiude le porte all’incredibile ribaltone. I lombardi portano così a casa una gara che hanno gestito per lunghi tratti, pur rischiando di vedersi recuperare. 1-0 Cremona, ma martedì si torna al Pala Radi, da 0-0.

La partita

È la sera tanto sognata, è la sera in cui iniziano a giocare le squadre più forti della Serie B: Langhe Roero c’è, in prima fila, ed affronta in trasferta ai quarti di finale la Ferraroni Juvi Cremona. Out, come nelle ultime giornate di stagione regolare, Tarditi e Tiberti (oltre al lungodegente Favali).

I padroni di casa partono decisi, trascinati da Preti che segna da tre subendo fallo per l’8-2. Soprattutto, però, la Juvi carica di penalità gli avversari: 7 falli subiti a 2 dopo sei minuti, con Cravero e Antonietti con due a testa. LRB riesce comunque a costruire buone soluzioni sotto le plance, con Antonietti e Prunotto, e resta in scia (14-9). Coach Jacomuzzi prova la zona per limitare i falli subiti, ma Gobbato spara dall’arco per il 17-9. Castellino accorcia con quattro punti di fila, poi in transizione Fowler colpisce dal vertice il 18-16! A chiudere la frazione di apertura è, però, Preti col piazzato del 20-16 dopo dieci minuti di gioco.

Entra in gara il “pistolero” (citando lo speaker) Bona, tre triple e match che si rispacca: 35-20 sulla sospensione di Jacomuzzi a 6’ dall’intervallo. LRB prova a dare palla dentro, ma la Juvi recupera e corre in campo aperto: 40-20 dopo la quarta tripla di Bona. Gli ospiti sono in affanno e le distanze sono immutate al ventesimo minuto: 47-27.

La terza frazione è abbastanza lineare con l’elastico tra il +22 e il +18 dei locali. Cremona non ha fretta e gestisce con il puntuale Bona. Nasello infila il 61-41 con tre minuti da giocare nel periodo. Ecco che, però, Folwer e Cortese trovano ossigeno col tiro pesante ed al trentesimo è 61-47 con i viaggianti che provano a riaprire disperatamente la gara.

Inizia l’ultima frazione e Langhe Roero si lancia all’assalto. Antonietti, Castellino e Cravero abbattono il muro della doppia cifra di passivo: 66-57 e time-out Cremona. LRB, tuttavia, non riesce più a muovere la retina. La Juvi temporeggia, ma non ha buone percentuali e rischia di complicarsi la vita. Preti scaccia la paura a 2 giri di lancette dalla sirena, con la tripla del 73-57. Nasello segna e subisce fallo incrementato il parziale lombardo (9-0): 75-59. Fowler spezza l’emorragia, ma la partita è andata. In contropiede i padroni di casa trovano anche nuovamente il +20. Cagliero lima qualcosa e scrive 80-64 in chiusura sul tabellone elettronico.

Cremona rispetta così i favori del pronostico, prendendosi il primo punto nella serie, con una gara dominata per ampi tratti, ma forse poi creduta in ghiaccio troppo presto. Langhe Roero ha provato ad approfittarne riaprendo i giochi, ma nel finale non ha più trovato il bersaglio lasciando scappare nuovamente i locali.

Chiuso il primo atto, è già tempo di voltare pagina; martedì si torna al Pala Radi per Gara 2.

 

Ufficio Stampa Langhe Roero Basketball

(Si ringrazia per lo scatto in copertina il fotografo Tiziano Zenzolo e l’Ufficio Stampa JuVi Cremona Damiano Bonvincini)

Tabellino

Ferraroni JuVi Cremona – S.Bernardo-Abet Langhe Roero 80-64 (20-16, 27-11, 14-20, 19-17)

Ferraroni JuVi Cremona: Jacopo Preti 22 (4/6, 3/10), Marco Bona 18 (3/5, 4/8), Ferdinando Nasello 12 (6/14, 0/1), Carlo Fumagalli 8 (3/4, 0/1), Enrico maria Gobbato 8 (0/1, 2/4), Marko Milovanovikj 7 (2/2, 1/4), Niccolò Giulietti 5 (2/4, 0/1), Elvis Vacchelli 0 (0/0, 0/2), Niccolò De martin 0 (0/0, 0/0), Andrea Sipala 0 (0/0, 0/0), Stefano Bandera 0 (0/0, 0/0), Tommaso Dal cero 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Ferdinando Nasello 9) – Assist: 25 (Carlo Fumagalli 7)

S.Bernardo-Abet Langhe Roero: Luca Antonietti 17 (7/11, 1/5), Nicolò Castellino 11 (4/9, 0/2), Francesco Cravero 10 (5/6, 0/1), Luca Fowler 9 (0/0, 3/5), Marco Prunotto 6 (2/5, 0/0), Luca Cortese 5 (1/3, 1/2), Andrea Danna 2 (1/5, 0/1), Daniel Alexander perez 2 (1/5, 0/2), Alessandro Cagliero 2 (1/1, 0/0), Giancarlo Favali 0 (0/0, 0/0), Emanuele Tarditi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 5 / 10 – Rimbalzi: 33 4 + 29 (Nicolò Castellino 7) – Assist: 7 (Andrea Danna, Daniel Alexander perez 2)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su email