SERIE B – Domenica è il grande giorno: iniziano i playoffs a Cremona!

Il momento più sognato e più desiderato, con tutte le forze, da Langhe Roero Basketball sta per arrivare: domenica iniziano i playoff di Serie B!

Sarà un grande onore essere al gran ballo con le migliori squadre d’Italia della categoria, tutte pronte a darsi battaglia per provare a conquistare un posto in Serie A2. È un grande orgoglio, a maggior ragione se si pensa alle infinite difficoltà di ogni sorta che ci sono state durante il cammino. Tuttavia LRB c’è, ma c’è per giocarsela a viso aperto.

L’avversaria dei quarti di finale darà la Ferraroni Juvi Cremona. I lombardi sono la seconda forza del Girone B, club ambizioso che sogna di raggiungere al piano di sopra l’altra Società importante della città, ovvero la Vanoli, appena retrocessa dalla Serie A. Il campo di gioco, per altro, è lo stesso, quel Pala Radi calcato da Peppe Poeta, Matteo Spagnolo e i giocatori più forti del massimo campionato, fino a pochi giorni fa.

Con 24 vittorie e 4 sconfitte la formazione di coach Crotti, fresco di rinnovi biennale, ha chiuso alle spalle della sola Cividiale. Per ampi tratti della stagione, anzi, ha guidato la graduatoria del proprio raggruppamento. Il club, come detto, è ambizioso, e il roster è uno specchio fedele del desiderio di essere tra le big. Ben otto giocatori tra i sei e i 14,5 punti di media di fatturato, con tre ampiamente in doppia cifra (i mattatori Preti e Bona entrambi a 14,5 e Nasello a 13,9). La Juvi è anche un’eccellente difesa concedendo solo 66,5 punti di media.

Tuttavia, la fine della stagione regolare è stata abbastanza sofferta a causa degli infortuni, un punto che accomuna la Ferraroni alla S. Bernardo Abet. Cremona ha infatti chiuso il campionato con tre sconfitte di fila, seppur non particolarmente dolorose. Intanto per sopperire alle assenze è stato aggiunto Di Meco, già visto nel Girone A con Cecina e Valsesia. Questo innesto si adatta bene al sistema di gioco che vede i lombardi a sfruttare molto i cambi difensivi sui blocchi. Visti nel girone A sono anche Preti e Nasello (14 ppg), entrambi ex San Miniato (2018-19), team in cui la qualità difensiva è ben nota.

In sintesi, la Juvi è una squadra rognosa in difesa ed anche ricca di talento in attacco, una squadra che fa delle percentuali (alte) al tiro una delle sue armi più affilate. Ci sarà qualche assenza per i lombardi, ma ciò non frena le ambizioni.

Langhe Roero dal canto suo arriva con i forfait forzati, pesanti, di Tiberti e Tarditi, ma con la voglia e il desiderio di giocare a testa alta in questa post season, voluta fortemente e conquistata.

La partecipazione ai playoffs non è solo infatti da considerare come un obiettivo raggiunto, ma i ragazzi di Jacomuzzi vogliono giocarli da protagonisti.

Tutto pronto, o quasi, per la prima serata di gala, in programma domenica alle 18:00 al Pala Radi di Cremona. Adesso viene il difficile, ma soprattutto adesso viene il bello!

Ufficio Stampa Langhe Roero Basketball

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su email